Le tre Religioni Monoteiste alla luce della Kabbalàh

CONOSCENZA, DIALOGO, UNITÀ CONTRO LA GUERRA ALLE RELIGIONI

La prima presentazione ufficiale del mio ultimo libro Le tre Religioni Monoteiste secondo la Kabbalàh (Ed. Psiche2, 2017), è avvenuta in concomitanza con la presentazione del libro di Nicola Lo Foco Il sangue del Jihad (Ed. Les Flaneurs, 2017) all’interno del contesto di un convegno dedicato al dialogo e all’unità fra le religioni.

La presentazione dei rispettivi libri è avvenuta presso la sede FUIS di Roma (Federazione Unitaria Italiana Scrittori) ed è stata organizzata da CILI – ITALIA e Co-Mai.

È stato un evento di grande importanza, dove è stato possibile incontrare rappresentanti del mondo islamico e cristiano con i quali, sebbene da prospettive diverse, siamo uniti in un medesimo intento di dialogo e di pace.

Continue reading “Le tre Religioni Monoteiste alla luce della Kabbalàh” »

Medicina come servizio del tempio

10274042_944386895675090_850608634509196087_n
La verità è la suprema armonia e la suprema gioia.
Ogni disordine e ogni sofferenza è falsità.
Pertanto si può affermare che le malattie sono le menzogne del corpo, e che i medici sono i soldati del grande e nobile esercito che combatte nel mondo per la conquista della Verità.

[…] Se consideriamo il corpo come il tabernacolo del Signore, la scienza medica, ad esempio, diventa il rito iniziatico per il servizio del tempio, mentre i medici di tutte le categorie sono sacerdoti officianti nei diversi riti del culto. La medicina, quindi, è davvero un sacerdozio, e dovrebbe essere trattata come tale.

Lo stesso può dirsi della cultura del corpo e di tutte le scienze concernenti quest’ultimo e le sue funzioni. E se l’universo materiale è considerato il rivestimento esteriore e la manifestazione del Supremo, si può anche dichiarare, in senso generale, che tutte le scienze del corpo sono rituali di adorazione.


[…] Dopo tutto, una malattia non è altro che una cattiva attitudine assunta da una parte del corpo.
Il ruolo principale del medico consiste nell’indurre il corpo, con metodi diversi, a recuperare la sua Fede nella Grazia Suprema.
Continue reading “Medicina come servizio del tempio” »

Israele in fiamme. Cronaca di un incendio

Non so se molti di voi siano al corrente che durante il mese di novembre scorso, Israele era in fiamme. Si parla di quasi 230 incendi in parte dolosi. Approfittando di condizioni climatiche favorevoli (clima secco, poiché da sette mesi non pioveva) e dei forti venti, sembrerebbe che alcuni terroristi abbiamo provocato degli incendi che rapidamente si sono estesi in ampie aree del paese, in città e villaggi.

incendio

 

Continue reading “Israele in fiamme. Cronaca di un incendio” »

Graffiti di Gerusalemme definitivamente cancellati…

questi splendidi murales ormai non esistono più…

 

L’arte dei Graffiti e dei murales urbani è un’arte effimera come quella dei mandala tibetani e dei madonnari cristiani.

Nei sottopassaggi della stazione centrale di Gerusalemme si alternano murales di artisti sconosciuti, opere d’arte che ciclicamente vengono cancellate…

In questo video vediamo i graffiti che decoravano le pareri del sottopassaggio dal 2105 al 2016. Quei graffiti oggi non esistono più, sono stati letteralmente ricoperti da uno strato d’intonaco. Poco tempo dopo, altri artisti hanno ridipinto quelle pareti. Io ho deciso di fotografare e filmare tutti i graffiti che si succederanno su quelle pareti, affinché ne rimanga traccia. 

Sono riuscita ad immortalare alcuni di essi con qualche scatto fatto di sfuggita…

anche una foto diventa una piccola opera di salvezza, affinché queste impronte di bellezza lascino ancora il segno…

 

Shazarahel


Papaveri a Gerusalemme

Papaveri a Gerusalemme

A Gerusalemme sono stati installati immensi papaveri alti 9 metri che hanno alcune caratteristiche molto particolari: ogni volta che qualcuno vi passa sotto, i petali si aprono e l’immenso fiore sboccia, per poi richiudersi subito dopo. I papaveri fungono anche da lampioni di notte.

Questa installazione prodotta da HQ Architects, vuole essere anche simbolica: la presenza di una persona di passaggio, fa sbocciare i fiori, fa sbocciare la vita, la speranza.

 

Categorie

Rivista Madaat

scarica il nuovo numero di Madaat in omaggio!






* campo obbligatorio.


Dopo aver inserito i tuoi dati, riceverai una mail di conferma contenente il link da cui potrai scaricare la rivista Madaat

(Questo per evitare che qualcuno possa iscriverti senza il tuo accordo. I tuoi dati resteranno confidenziali)

Shalom e grazie!